I Nostri Vini IGP

Monvecchio Rosso

Il Monvecchio Rosso è un vino prodotto da uve provenienti da un vitigno autoctono, il Magliocco canino, ed è frutto di una attenta e accurata selezione dei migliori grappoli. Il nome trae ispirazione dalla zona collinare in cui viene coltivato, conosciuta come Monte Vecchio. Il processo di vinificazione inizia con la macerazione a contatto con le bucce per 3 giorni, con rimontaggi quotidiani. La fermentazione avviene a temperatura controllata in cisterne di acciaio (max 20°C). La maturazione prosegue in cisterna per 6 mesi, al termine dei quali si procede con altri 6 mesi di affinamento in bottiglia. In questo modo si ottiene un prodotto giovane con una perfetta armonia organolettica, un colore rosso rubino, un profumo allegro e ricco, con note di ribes e frutti di bosco ed un sapore armonico e morbido; è ideale degustarlo con primi piatti saporiti, salumi calabresi, carni non troppo grasse e formaggi di media stagionatura. Da servire alla temperatura di 18°C-20°C in calici a stelo lungo e coppa capiente. 



Monvecchio Rosato

Il Monvecchio Rosato è un vino il cui nome trae ispirazione dal nome della zona, conosciuta come Monte Vecchio, in cui viene coltivato il Magliocco canino, vitigno autoctono dal quale nasce questo vino, che è il frutto di una attenta e accurata selezione dei migliori grappoli. Il processo di vinificazione si avvia con una macerazione a contatto con le bucce per circa 12 ore a bassa temperatura. La fermentazione avviene a temperatura controllata in cisterne di acciaio (max 15°C). La maturazione procede in cisterna per 6 mesi, e continua con un affinamento in bottiglia di altri 6 mesi. In questo modo si ottiene un prodotto giovane e fresco che conserva al meglio tutte le proprietà organolettiche, con un colore rosso chiaro brillante, un profumo delicato e fresco, con note di pesca e frutti rossi e con leggere note floreali, un sapore morbido, delicato, fresco e persistente; è ideale degustarlo con antipasti misti di crostini e salumi mediamente strutturati, primi piatti, carni bianche, pesce, crostacei e formaggi. Da servire alla temperatura di 10°C-15°C in calici con coppa capiente. 



Gëzuar

Gëzuar è un vino che prende il nome dalla lingua Arbërëshëossia la lingua dei paesi italo-albanesi; Frascineto è uno dei pochi comuni che ancora rispetta e conserva la lingua e le tradizioni di questa minoranza etno-linguistica. La parola Gëzuar (si legge "Gzuar") significa letteralmente "Salute" e viene usata come esclamazione in un brindisi. Il vino nasce dall'unione dell'uva Magliocco canino e Greco nero ed è il frutto di una accurata selezione dei migliori grappoli. Il processo di vinificazione avviene con una perfetta macerazione a contatto con le bucce per 5 giorni, con la tecnica del délestage (estrazione delicata di colori e profumi). La fermentazione avviene a temperatura controllata in cisterne di acciaio (max 25°C). La maturazione continua nelle cisterne per 6 mesi, e procede per altri 6 mesi in bottiglia per l’affinamento. Si ottiene così un prodotto giovane e con molta struttura, con un colore rosso rubino con sfumature bordeaux, un profumo ricco con sentori di liquirizia ed un sapore armonico intenso, leggermente aspro e giustamente tannico; è ideale degustarlo con primi piatti saporiti conditi con sughi di carne, arrosti, grigliate, cacciagione e formaggi stagionati. Da servire alla temperatura di 18°C-20°C in calici a stelo lungo e coppa capiente. 



Timpa delle Fave

Timpa delle Fave è un vino che nasce dall’unione dell’uva Montonico pinto e Malvasia, ed è il frutto di una attenta e accurata selezione dei migliori grappoli. Il nome deriva da quello popolare con cui è conosciuto l'altopiano roccioso in cui vengono coltivati i due vitigni autoctoni. Il processo di vinificazione avviene con una perfetta macerazione a contatto con le bucce, per una notte, a bassa temperatura. La fermentazione avviene a temperatura controllata in cisterne di acciaio (max 10°C), a cui segue la tecnica del bâtonnage, al termine della quale la maturazione prosegue dapprima nelle cisterne di acciaio per 6 mesi, per poi continuare con l’affinamento in bottiglia per ulteriori 6 mesi. In questo modo si ottiene un prodotto giovane e fresco che conserva al meglio tutte le proprietà organolettiche, con un colore giallo paglierino con sfumature arancio, un profumo delicato e fresco con sentori di agrumi e vaniglia, un sapore fresco, morbido e buona persistenza gusto-olfattiva; è ideale degustarlo con antipasti misti di crostini e salumi, primi piatti, carni bianche, pesce e formaggi freschi o di media stagionatura. Da servire alla temperatura di 08°C-10°C in calici con coppa capiente.